Giugno 2019

Il dettato per imparare una lingua 

Pur essendo un “grande classico”, il dettato rimane uno degli esercizi più utili e completi per l’apprendimento di una lingua straniera

Un esercizio antichissimo

A chi non è mai capitato di svolgere un dettato? Scrivere sotto dettatura sembra essere un esercizio molto antico. Se Quintiliano ne esaltava i benefici già nel 90 d.C. all’interno della sua Institutio Oratoria, ancora oggi l’utilità di questo esercizio è oggetto di grande dibattito. Ma che cos’è esattamente un dettato? Si tratta di un esercizio di transcodifica durante il quale l’apprendente si trova a fare i conti con la contraddittorietà delle forme di comunicazione. In pochissimo tempo, bisogna codificare un messaggio trasmesso attraverso il canale orale per poi riformularlo, riscriverlo e adattarlo al canale scritto. La principale difficoltà di questo esercizio è evidentemente data dalla discrepanza tra suoni e segni di una stessa lingua: vi sarete accorti che molte parole, infatti, non si scrivono come si pronunciano.

Il dettato in lingua straniera

Se molto è stato scritto sui dettati per l’apprendimento della propria lingua madre, ancora imbattuto è il campo del dettato in lingua straniera. Ciononostante, i benefici apportati da questo tipo di esercizio durante le varie fasi dell’apprendimento di una lingua straniera sono evidenti e numerosi. Sebbene sia più utile per lo studio di alcune lingue rispetto ad altre, il dettato è in realtà un esercizio consigliato per qualunque apprendente. In italiano, ad esempio, la corrispondenza tra suoni e simboli è visibilmente maggiore rispetto ad altre lingue, come il francese o l’inglese. Nonostante ciò, un dettato in lingua italiana può rappresentare una prova estremamente difficile da superare. L’utilità degli esercizi di dettatura si può dire che è proporzionale al grado di discrepanza esistente tra sonorità e grafia. Più la grafia si discosta dalla pronuncia, più il dettato è utile per migliorare le proprie abilità in una determinata lingua.

I benefici

Stimola l’attenzione, richiede silenzio, mette ordine: numerosi sono i benefici legati al dettato. A livello linguistico, in particolare, questo esercizio consente di riflettere sul funzionamento della lingua. Il semplice fatto di ascoltare più volte la lettura di uno stesso testo permette di comprendere la corretta costruzione della frase in lingua straniera.

Un altro aspetto fortemente positivo è legato al miglioramento delle competenze ortografiche. La fase di correzione del dettato, in particolare, è fondamentale per l’innalzamento delle proprie competenze linguistiche. Oltre alla fase di trascrizione, è sempre bene soffermarsi anche sulla correzione di quanto scritto.

Anche le abilità di comprensione e produzione orale possono vedere notevoli miglioramenti a seguito dell’esercitazione tramite dettato. Ascoltare discorsi in lingua straniera è infatti utile per comprendere come articolare correttamente i suoni, soprattutto se a leggere il dettato è un madrelingua. Ancor più utile, però, può risultare l’ascolto del dettato seguendo con lo sguardo il testo scritto corretto. In questo modo la corrispondenza tra suoni e simboli risulta immediatamente chiara anche laddove compaiono termini il cui significato, fino a quel momento, non era stato colto.

Esercitati con i miei dettati!

Commenta

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi