Maggio 2018

Il cinque maggio

di Alessandro Manzoni

Il cinque maggio è un’ode scritta da Alessandro Manzoni qualche giorno dopo la morte di Napoleone,
avvenuta sull’isola di Sant’Elena il 5 maggio 1821. Con questa opera, l’autore ha voluto mettere in risalto
le imprese dell’ex imperatore e illustrare il ruolo salvifico della Gloria divina.

Chi è l’autore

Alessandro Francesco Tommaso Antonio Manzoni (1785 – 1873) è uno dei maggiori rappresentanti della letteratura italiana. Con il suo capolavoro, I promessi sposi, ha inaugurato l’era del romanzo moderno in Italia. Volendosi rivolgere a un pubblico eterogeneo, ha voluto cercare un linguaggio innovativo capace di conciliare la dimensione orale e quella scritta della lingua. Dopo anni di studi linguistici, Manzoni ha infatti deciso di revisionare il proprio romanzo, eliminando tutti i termini distanti dall’uso del fiorentino corrente: una soluzione non condivisa da tutti i contemporanei dell’epoca, ma certamente utile al raggiungimento dell’unificazione linguistica nazionale.

Commenta

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi